Ministero della Salute: pertanto riconoscere la fibromialgia come una malattia invalidante

Ministero della Salute: pertanto riconoscere la fibromialgia come una malattia invalidante

Immaginate un continuo dolore acuto, un dolore di quelli che fuori combattimento di prendere la vita di tutti i giorni, che lascerà completamente esausti e debole. Ora immaginate di dover convivere con questo dolore 24 ore al giorno e non essere in grado di rendere la vita di tutti i giorni. Potete immaginare impotenza e tristezza che si sente?. Beh questo è quello che soffre più di 1.00.000 persone (4% della popolazione), soprattutto donne, che soffrono di fibromialgia in Spagna.

La fibromialgia è stata riconosciuta come malattia dall’OMS nel 1991. E ‘caratterizzata da cronico causa dolori muscolari e diffusa in tutto il corpo, causando uno stato di costante stanchezza fisica e mentale. vengono aggiunti a questo insonnia, mal di testa, emicrania, dolori cervicali, mal di schiena, mal di schiena, vertigini, disturbi immunologici … e così a più di 100 sintomi e disturbi.
Uno dei principali problemi di queste persone è l’incapacità di condurre una personale vita e di lavoro dignitoso. Pertanto, abbiamo bisogno del riconoscimento della incapacità di sviluppare la vita lavorativa, senza dover andare in tribunale per difendere i nostri diritti, e un salario minimo che ci permette una vita dignitosa. Per non finire senza lavoro, senza risorse finanziarie e impotente.

Le persone con fibromialgia hanno combattere una doppia battaglia: in primo luogo, contro la malattia (questa è la più difficile). E in secondo luogo, contro un sistema che, negando la disabilità, sta portando via il nostro diritto alla qualità della vita. Questa seconda battaglia, dobbiamo fare caso per caso, l’assunzione di avvocati che non possono pagare perché non possiamo lavorare. Nel mio caso -padezco fibromialgia, grado 3, senza habérseme riconosciuto la nullità assoluta media- corrispondente a questo lavoro con un avvocato privo di una ONG.

Il Parlamento europeo ha riconosciuto la fibromialgia come una malattia estremamente invalidante nel 2008 (si stima che 14 milioni di persone soffrono in Europa), e diverse sentenze dei tribunali hanno quindi riconosciuto anche in Spagna. Tuttavia, la maggior parte degli Stati, tra cui la Spagna, si rifiutano di riconoscere la fibromialgia come motivo di invalidità permanente o assoluta.

Nel mese di ottobre 2015, la fibromialgia e la fatica cronica consegnate 500.000 firme al Ministero della Salute per promuovere un (ILP) iniziativa legislativa popolare per la protezione socio economico e la salute. Questa iniziativa è stata lanciata nel mese di ottobre 2014, quando l’FM Forza associazione Unione ed emerse dopo che una donna colpita dalla malattia si suicidò in grado di sopportare l’incomprensione sociale che la sofferenza di questa malattia rappresenta per i malati.

Da allora, l’iniziativa è stata l’aggiunta associazioni interessate in Spagna, cantanti, attori e dei media, per raggiungere mezzo milione di firme che rappresentano il dibattito nel Congresso dei Deputati una legge che risponde a questi pazienti e dichiarare la fibromialgia come motivo di invalidità permanente o totale, a seconda del grado di progressione della malattia (grado 1 e 2, invalidità permanente, gradi 2 e 3, invalidità totale). Le persone colpite hanno anche riferito che nel 2011 il Ministero della Salute ha pubblicato un documento di consenso in cui sono stati affrontati tutti gli aspetti legati alla malattia, compreso il lavoro, ma oggi questo documento è ancora dormendo in un cassetto. Vogliamo meno teoria volta a elezioni e pratica vincente. Noi pretendiamo alcuna compassione, chiedere giustizia.

Firma la petizione per una legge che riconosce e la fibromialgia come motivo di invalidità permanente o assoluta >>

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *