studio del cervello fornisce indizi a come funziona la fibromialgia, si prega di condividere queste informazioni

studio del cervello fornisce indizi a come funziona la fibromialgia, si prega di condividere queste informazioni

Le scansioni del cervello mostrano che le persone con la fibromialgia disturbo dolore reagiscono in modo diverso a ciò che gli altri considererebbero luoghi non dolorose e suoni, la nuova ricerca suggerisce.

Il piccolo nuovo studio fornisce indizi su quello che potrebbe andare storto nel sistema nervoso delle persone affette da fibromialgia, insieme a possibili nuovi approcci per alleviare il loro dolore.

“Se abbiamo capito il meccanismo, possiamo venire con nuovi e potenzialmente migliori forme di trattamento”, ha detto l’autore Marina López-Solà del Dipartimento di Psicologia e Neuroscienze presso l’Università del Colorado, Boulder.

Fibromialgia, che i pazienti esperienza dolore muscolare diffusa e la fatica, colpisce ben cinque milioni di americani, più comunemente donne di mezza età, secondo il Dipartimento statunitense della Sanità e dei Servizi Umani.

La sua causa è sconosciuta e non esiste una cura, ma i farmaci in grado di curare i sintomi.

I nuovi risultati non solo suggerire che la fibromialgia è legato ad una maggiore elaborazione dei segnali di dolore-correlati, ma anche potenzialmente ad un misprocessing di altri tipi di segnali sensoriali non dolorose che possono essere importanti per affrontare durante il trattamento, Lopez-Sola ha detto a Reuters Health by e-mail.

Lei e il suo team ha utilizzato “imaging funzionale a risonanza magnetica”, che misura le variazioni del flusso sanguigno nel cervello, per valutare le risposte del cervello tra le 35 donne con fibromialgia e 25 donne simili senza il disturbo.

I pazienti con fibromialgia sono stati più sensibili alla stimolazione non doloroso rispetto alle persone senza la malattia, riportano in Arthritis and Rheumatism.

I ricercatori hanno mostrato i soggetti alcuni colori, giocati alcuni toni e chiesto ai soggetti di eseguire compiti motori molto semplice allo stesso tempo, come toccare la punta del pollice della mano destra con un altro dito.

Le aree della corteccia del cervello principalmente responsabili per l’elaborazione di segnali visivi, uditivi e motori erano significativamente attivate nel gruppo di controllo sano, ma non nel gruppo fibromialgia.

Tuttavia, altre regioni del cervello che non sono rilevanti per la prima trasformazione sono stati attivati in chi soffre di fibromialgia, ma non nei controlli sani.

Ciò che sembra accadere è che il cervello dei pazienti con fibromialgia sono sotto-elaborazione certe forme di informazioni sensoriali alle prime fasi di lavorazione, ma anche amplificare il segnale ad un livello più avanti di integrazione sensoriale di molteplici input sensoriali, Lopez-Sola ha detto .

“Quando si è nel dolore, è probabile che tu sei più concentrato sul proprio dolore che sui compiti si deve prestare attenzione,” ha detto il dottor Pedro Montoya dell’Istituto di ricerca sulle Scienze della Salute presso l’Universitat Illes Balears a Palma de Mallorca, Spagna, che non faceva parte del nuovo studio.

“Per me, questi risultati forniscono ulteriore supporto per l’idea che le strategie psicologiche volte a cambiare il focus di attenzione da parte del corpo agli stimoli esterni potrebbero essere utili per questi pazienti”, ha detto Montoya.

C’erano solo un piccolo numero di persone coinvolte nello studio, e i ricercatori non hanno rappresentano altre condizioni di salute mentale i partecipanti possono aver avuto, entrambi i fattori che limitano i risultati, ha dichiarato il Dr. Winfried Hauser, professore associato di Medicina Psicosomatica presso la Technische Universität München in Germania.

Le persone con fibromialgia hanno spesso anche le condizioni come la depressione, per cui alcune persone ritengono che il disturbo ha una base mentale, ha detto Michael E. Geisser, professore presso il dipartimento di medicina fisica e riabilitazione presso l’Università del Michigan ad Ann Arbor.

Ma la prova di una base neuro-anatomica per la fibromialgia è in crescita, ha detto Geisser, che non faceva parte del nuovo studio.

“C’è una crescente evidenza che la fibromialgia non è solo una condizione di dolore”, ha detto la salute di Reuters via e-mail. “Più ricerca recente fatto su persone con fibromialgia, come ad esempio la ricerca da parte di Lopez-Sola e colleghi, suggerisce che le persone con fibromialgia soffrono di un deficit di elaborazione centrale dei diversi tipi di stimoli sensoriali, non solo il dolore.”

“E ‘come se il controllo del volume per la sensazione in persone con fibromialgia è alzato, o più forte, per molti tipi di sensazioni rispetto a persone senza la malattia”, ha detto.

Questo potrebbe aiutare a spiegare il motivo per cui molte persone con fibromialgia spesso soffrono di affaticamento, problemi cognitivi o disturbi dell’umore, Geisser detto.

Attualmente, le persone con la malattia può assumere farmaci anticonvulsivanti, come il pregabalin (Lyrica), e antidepressivi come la duloxetina (Cymbalta) e milnacipran (Savella), che sono stati approvati dalla FDA per il trattamento della fibromialgia.

Ulteriori ricerche per migliorare la comprensione di dove ci sono problemi nel cervello per persone con la malattia potrebbe portare allo sviluppo di nuovi trattamenti, Geisser detto.

Ad esempio, sarebbe interessante vedere se un trattamento mirato a smorzamento risposta in una zona del cervello che “reagito in modo eccessivo” in questo studio ha contribuito a trattare i sintomi della fibromialgia, ha detto.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *